martedì 6 dicembre 2016

Pandoro 2014 con il kenwood

Prosegue la produzione del Pandoro, questa volta ho adattato la mia ricetta con il bimby al Kenwood  aggiungendo agli ingredienti originari un cucchiaino di miele....una nuvola!


N.B.: i tempi di cottura e lievitazione riportati nella ricetta sono indicativi: è possibile che essi possano essere più lunghi o più brevi in base alle condizioni climatiche della propria cucina nonché al proprio forno.

Ingredienti per uno stampo di alluminio da 1 kg
Per la biga:
 1 bustina di lievito di birra secco ( io ho usato la marca Belbake -in vendita presso la Lidl)
50 ml di acqua a temperatura ambiente
100 gr. di farina Manitoba

Per l’impasto:
4 uova medie intere
150 gr. di zucchero
250 gr. di  burro
400 gr. di farina  Manitoba
4 cubetti di cioccolato bianco
1 bacca di vaniglia o 1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di miele
 buccia grattugiata di un limone


1° giorno h. 19.30
PREPARAZIONE DELLA BIGA:

-Mettere nella planetaria la bustina di lievito di birra con i 50 ml di acqua e i 100 gr di manitoba; inserire il gancio a foglia e lavorare : 1 minuto, 30 secondi/velocità 1-2, fino a che non si forma un impasto compatto .
-Formare una palla, mettere in un contenitore e lasciare riposare in frigo tutta la notte.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
2° giorno h. 7.00- PRIMO IMPASTO:
-Mettere nella planetaria la biga, 50 gr. di zucchero, 50 gr. di burro, 150 gr. di farina, la buccia grattugiata del limone:gancio a foglia  3 min./ vel.da 1 a 2.
 
 
  -Inserire un uovo intero e sempre con il gancio a foglia facciamo assorbire l'uovo e incordare l'impasto : velocità da 1 a 3.

-Quando questo è stato assorbito bene dall’impasto aggiungere un altro uovo e facciamolo assorbire : 3minuti,30 secondi/ velocità da 1 a 3. (N.B.: mancano le foto dell'aggiunta delle uova)

 - Inserire il gancio a uncino e lavorare l'impasto 4 minuti velocità da 1 a 3 per farlo incordare.


 
 
 
 -Mettere l'impasto in una ciotola della capacità di 1 l e far raddoppiare l'impasto in un luogo caldo , o come ho fatto io, in abbattitore modalità lievitazione /30°/fino al raddoppio, coprendo l'imboccatura della ciotola con pellicola.
 
 
 
 
 

 -Intanto sciogliere i quadrotti di cioccolato bianco a bagnomaria insieme ai 30 gr di burro morbido a pezzi e al cucchiaino di miele; amalgamare il tutto rendendolo cremoso e liscio, poi conservare in un luogo fresco, ma non in frigo.
 
 
 
 
 
2° giorno – h 9.00 SECONDO IMPASTO: -Lavorare l’impasto in planetaria: 3 min./ velocità da 1 a 3 con gancio a foglia.

 -Aggiungere all’impasto la vanillina o i semini di vaniglia, 100 gr. di zucchero,250 gr. di farina: 3 min./ velocità da 1 a 3 con gancio a foglia.
 
 
 -Aggiungere i 170 gr. di burro a temp. ambiente e tagliato a piccoli pezzi: lavorare l'impasto da 1 a 3 con gancio a foglia,  il tempo necessario per farlo assorbire (circa 4/5 min.).

-Al termine inserire un uovo intero :3 min./velocità da 1 a 3 con gancio a foglia.

-Quando questo è stato assorbito bene dall’impasto aggiungere un altro uovo: 3 min./velocità da 1 a 3 con gancio a foglia.

 -Lavorare l'impasto 5 min./ gancio a uncino per farlo incordare.

 -Travasare l'impasto una ciotola e asciar lievitare  in luogo caldo  fino a che non raggiunge di nuovo il bordo( io in abbattitore modalità lievitazione /30°/  per circa 3 h ).
 
 
 
 
 
 
2° giorno h 12,30 terzo impasto: -A lievitazione raggiunta lavorare l’impasto in planetaria con gancio a uncino: 3 min./ velocità da 1 a 3.

-A questo punto introdurre l'emulsione di burro, cioccolato bianco e miele, lavorando l'impasto per altri 3 minuti/velocità da 1 a 3 con gancio a uncino  .
 L'impasto deve incordare cioè deve presentarsi omogeneo ed elastico, senza grumi, e se si solleva dal boccale non deve strapparsi. L'incordatura servirà a sviluppare la maglia glutinica che darà poi struttura all'impasto  stesso; inoltre nel sollevarlo con le mani unte si presenterà come un velo trasparente.
 
 
 
 
 
 
 
-Imburrare ed infarinare lo stampo bene, travasarvi l’impasto, e lasciarlo lievitare in luogo caldo fino a che non raggiunge il bordo della stampo( io ho fatto lievitare in abbattitore coperto con pellicola, che poi ho tolto prima che l'impasto raggiungesse il bordo).
L'impasto deve presentarsi liscio, leggero, non appiccicoso, si riesce a sollevarlo con la mano .
 
 
 
 



-A lievitazione avvenuta cuocere in forno ad una temperatura di circa 170/180° (non di più) per circa 45/ 50 minuti( ognuno si regoli in base al proprio forno). Se la superficie dovesse colorarsi troppo, coprire con un foglio di alluminio.

- Fare prova stecchino,sfornare e lasciare raffreddare bene.

-Cospargerlo di zucchero a velo.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

giovedì 24 novembre 2016

Biscotti alla farina di Ceci

Stralci di conversazione tra due mamme"....perché poi sai il bambino è risultato celiaco,....poverino certo adesso sarà un problema ai compleanni, soprattutto per noi mamme di....come dire.... bambini normali"....guarda davvero mi fa tanta pena".....bla, bla, bla e poi ancora bla.
Ecco, se c'è una cosa che mi fa imbestialire tanto, ma cosi tanto da far venire fuori l'incredibile hulk che c'è in me, è proprio il fatto di vedere cotanta ignoranza mascherata da pseudo cultura saccente e finta commiserazione che crea muri tra le persone, dividendole in categorie inesistenti e fasulle...persone sane, persone malate....
Io mi chiedo come mai, dopo una bomba atomica ufficiale, mille mila bombe atomiche ufficiose, fughe radioattive da centrali nucleari, roghi tossici ecc. ecc., c'è ancora chi si arroga il diritto di sentirsi più sano di un altro.
Conto fino a diecimila, l'incredibile hulk rientra: al suo posto un'educata signora, che addenta un calmante e delizioso biscottino ai ceci che sa di pasta di mandorle.
P.S.: chi ha detto che il cibo senza glutine non sa di niente???


La ricetta di questi deliziosi biscottini di ceci è del blog A tavola con Mammazan


INGREDIENTI:
-150 gr di ceci secchi
-scorzadi limone e arancio
-40 gr di mandorle non pelate
-1 cucchiaino di cannella
-1 cucchiaino di zenzero in polvere
-25 gr di farina di cocco
-50 gr di zucchero di canna
-60 ml di olio di semi di girasole
-60 ml di acqua
-semi di papavero, frutta secca (mele e fichi),sesamo circa 20 gr


Mettere i ceci secchi nel boccale e tritare un minuto velocità 10.
  
 
 
Mettere la farina ottenuta in pentola antiaderente e tostare per cinque minuti su fuoco basso, rimescolando spesso e evitando di farle prendere colore. 
  
 
Mettere nel boccale le mandorle, la frutta secca, lo zenzero, la cannella, i semi di sesamo e di papavero, la scorza di limone e arancia, e tritare 10 secondi velocità 10.  

 
 
Unire la farina di ceci, la farina di cocco, l'olio di semi di girasole, l'acqua, e impastare 10 secondi velocità 4. 
 
 
Avvolgere in pellicola trasparente, porre in abbattitore per 60 minuti  in modalità positiva, o in alternativa, in frigo per 60 minuti.
Riprendere l'impasto, staccare dei pezzetti di circa 30 gr, formare delle palline e poi appiattirle, quindi passarle nello zucchero; in alternativa potete procedere come l'autrice della ricetta, ossia stendere l'impasto in modo da ottenere una sfoglia spessa pochi mm ed incidere con un tagliabiscotti di piccole dimensioni.
Porre i biscotti su una placca ricoperta su carta forno, infornare a 180°per circa 10/12 minuti, devono dorarsi leggermente ( controllare comunque la cottura e regolarsi in base al proprio forno).
  
  
 
  
 
 

 

venerdì 28 ottobre 2016

Torta invisibile alle Mele

Avete presente una torta di mele, ma proprio tutta tutta di mele, con un ripieno umido e cremoso (sempre di mele) , che si scioglie in bocca e che vi fa desiderare di mangiarne un'altra fetta, e poi un'altra ancora, e poi ancora, ancora....?
Ebbene eccola qui, direttamente dal blog Miel&Ricotta di Monique: appena ho letto la ricetta me ne sono innamorata, alla vista della foto della fetta sono andata in visibilio, è esplosa la passione quando l'ho assaggiata......Torta invisibile alle Mele sono pazza di te!
 

Ho eseguito la ricetta con alcune variazioni per renderla adatta a chi è intollerante al lattosio e/o glutine :
-ho sostituito la farina 00 con la farina di riso
- il latte vaccino con latte di riso
-ho utilizzato 1/2bustina di lievito
-ho messo a macerare le mele nel succo di limone.
 
 
INGREDIENTI PER UNA TORTIERA DA 20 cm DI DIAMETRO A BORDI ALTI:
 
- mele Golden peso netto circa 950 gr (le mie erano 5)
-1 busta di vanillina (o una bacca di vaniglia)
-2 uova
-50 g zucchero di canna
-20 g burro
-100 ml latte di riso
-70 g farina di riso
 -1 /2bustina di lievito per dolci
-succo di un limone
 


Lavare le mele, sbucciarle, togliere il torsolo.
Con l'aiuto di una mandolina affettare la mela in fette sottili.
Metterle a macerare nel succo di limone giusto il tempo di preparare la pastella, avendo cura di mescolarle bene al succo senza farle rompere.
 
 
In una ciotola lavorare tutti gli altri ingredienti fino a formare una pastella cremosa.
 
 
Aggiungere le fette di mela e fare in modo che vengano avvolte completamente dalla pastella.
 
 
Foderare lo stampo con carta forno, ma potete imburrarlo e infarinarlo se vi è più comodo.
Mettere le fettine di mela fino a riempire tutto lo stampo.
 
 
 
Cuocere in forno a 180°/200° e comunque fino a doratura ( regolarsi sempre in base al proprio tipo di forno).
Lasciar raffreddare la torta , oppure, come ho fatto io, abbattere in modalità positiva per 60 minuti.
Sfornare delicatamente su un vassoio e cospargerla di zucchero a velo solo al momento di servirla (altrimenti l'umidità della torta scioglie lo zucchero).
In alternativa è possibile lasciarla "nuda", proprio come ha fatto Monique.
Mamma quanto è buona!!!
 
 
 
 
 


mercoledì 26 ottobre 2016

Crackers di Lenticchie, Mandorle e semi si Sesamo con Farina senza Glutine

Troppo buoni questi crackers, la cui preparazione non richiede affatto tanto tempo, e l'utilizzo della farina senza glutine li rende adatti ad un'alimentazione senza questa proteina.
Ma soprattutto sono autoprodotti a partire da ingredienti semplici e naturali.......che aspettate a provarli?

P.S.Il cremore di tartaro è un coadiuvante della lievitazione, non contiene sostanze di derivazione animale, può essere utilizzato anche da chi è intollerante ai lieviti e soprattutto non contiene glutine.
 
 
 
INGREDIENTI per circa 15 crakers più qualche ritaglio:
-80 gr di lenticchie
-80 gr di mandorle spellate, ma vanno benissimo le mandorle con la cuticola esterna
-40 gr di semi di sesamo
-40 gr di olio di oliva
-100 ml di acqua tiepida
-un rametto di rosmarino fresco
-150 gr di farina senza glutine per pane e pizze della marca preferita
-un cucchiaino di cremore di tartaro
-sale q.b.


-Mettere le lenticchie nel boccale e tritare 30 secondi velocità 10, poi 6 secondi velocità Turbo.  
  
 
 
Aggiungere le mandorle e tritare 30 secondi velocità 10. 
 
 
Aggiungere il rosmarino e tritare 10 secondi velocità 10.
 
  
Raccogliere il trito con la spatola, aggiungere l'acqua, il sale q.b., i semi di sesamo, il  cremore di tartaro , la farina senza glutine e lavorare 30 secondi velocità 5, poi 1 minuto velocità Spiga. 
  
 

Appiattire il composto con le mani unte su tappetino in silicone , o su carta forno, e con l'aiuto del mattarello stenderlo in una sfoglia sottile.
Ritagliare i crackers con una rotella tagliapasta, bucherellando la superficie con la forchetta.
 
 

 
  
 
Cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti.